DESIGN E RELAX per rivoluzionare la zona living

Rivoluzionare la zona living all'insegna del design e del relax

Non c’è un periodo dell’anno migliore di altri per lasciarsi prendere dal raptus creativo tra le mura di casa: quando scatta la scintilla bisogna cogliere l’attimo. Per cambiare lo stile e l’arredamento del soggiorno a volte bastano piccoli accorgimenti.

Si possono sostituire le tende, rinnovando forme e colori, oppure tingere le pareti puntando su tonalità insolite. La cosa migliore da fare è inserire nel contesto del living un elemento nuovo e sui generis, capace da solo di accattivarsi gli sguardi e offrirsi come rifugio di relax. Il riferimento è una poltrona design: elegante, funzionale e versatile.

Un accessorio ad alto tasso di personalizzazione che si pone sempre di più come un vero e proprio must della zona salotto.

Poltrone design, mix di eleganza e funzionalità

Le poltrone design sono perfette per interpretare anche le necessità della camera da letto e dello studio: ne esistono di svariate tipologie, proprio per intercettare qualsiasi esigenza in fatto di spazi e stile.
 

Poltrona di Design OMAR POLIFORM VILLA  Poltrona di Design Mad chaise longue
 

La principale caratteristica di questi complementi d’arredo è il fatto di essere il perfetto connubio tra eleganza e funzionalità: un concetto che rappresenta l’essenza stessa del design.

Con questo termine si fa infatti riferimento alla progettazione di un oggetto in cui l’insieme delle forme e delle linee punta al miglioramento della funzionalità oltre che dell’estetica.

Lo stile di una poltrona design sarà dunque senza dubbio moderno, caratterizzato da forme accattivanti e materiali all’avanguardia.

Guida alla scelta, tra comfort e usabilità 

Sono diversi gli aspetti dei quali è necessario tenere conto quando arriva il momento di scegliere la poltrona design da inserire nel living. E’ chiaro che le dimensioni della stanza che si appresta ad accogliere la poltrona influiranno molto in fatto di arredamento.

Il consiglio, in caso di ambiente piccolo, è quello di puntare sugli angoli per creare - ad esempio - una ‘zona lettura’ ad alto tasso estetico. Lo scopo principale abbinato al relax è quello di arredare, dunque occorre tenere presente lo stile dell’appartamento (industriale, nordic, shabby chic e così via).
 

Poltrona di design Mad chair  Poltrona di design Gaston
 

Lo schienale, che potrà essere reclinabile oppure dritto, e i braccioli (imbottiti, fissi o rimovibili) rappresentano componenti essenziali in questo senso e da ponderare al massimo. Altro elemento clou è poi rappresentato dal rivestimento: la scelta del materiale varia in base alle personali necessità (si valuta ad esempio la presenza di animali domestici in casa).

La pelle, di maggiore impatto scenico, è però anche il materiale più delicato ed è sconsigliata se avete cani o gatti. Lino e cotone sono indicati invece se tra le mura di casa ci sono dei bimbi piccoli.

Sicuramente il livello di comfort è importante, un elemento che - spesso anche da solo - è capace di influire sulla scelta finale. La poltrona design avrà sempre una seduta ergonomica, inoltre offrirà la possibilità di orientare il poggiatesta o di regolare il poggiapiedi.

Per quanto riguarda infine lo stile, abbiamo accennato all’ampia gamma di modelli a disposizione. Le linee delle poltrone design potranno essere di ispirazione retrò oppure minimal, industriale o anche classica.

Non bisogna dimenticare che la sperimentazione è l’essenza stessa del design.

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.